Hai voglia di una Pinsa, fatta in casa, ma perfetta come in Pizzeria o Pinseria?

Con le nostre basi il gioco è davvero facile ma occorre evitare gli errori più comuni! Ecco una piccola lista di facili tricks e consigli per stupire i tuoi ospiti.

Trucchi semplici ma fondamentali per sapere come preparare la Pinsa e servirla a tavola come in pizzeria.


10 Trucchi per preparare la Pinsa perfetta


1. LA TEMPERATURA AMBIENTE DELLA BASE
Sembrerà scontato ma un piccolo grande trucco per avere una Pinsa perfetta è quella di tirare fuori la base dal frigo giusto qualche minuto prima della preparazione, in modo che raggiunga la temperatura ambiente prima di ricettarla. Questo permette che non ci siano shock termici e che il risultato sia eccezionale!

2. GLI INGREDIENTI GIUSTI
Che sia salata o dolce, la tua Pinsa risulterà perfetta solo se gli ingredienti della tua ricettazione … sono a temperatura ambiente! Sì perché anche loro hanno bisogno di evitare shock termici e mantenere la loro qualità.

3. I TEMPI DELLA MOZZARELLA
Quando mettere la mozzarella?
Noi ti consigliamo a fine cottura, cosicché abbia il tempo di sciogliersi, ma di non bruciarsi. Oppure puoi aggiungere la mozzarella fuori forno perché rimanga gustosa e corposa. A contatto con il calore della Pinsa, si scioglierà in bocca. Provare per credere!

4. IL CONDIMENTO
La regola d’oro è essere bilanciati e non esagerare! La salsa di pomodoro, per esempio, deve poter arricchire la base senza appesantirla e bagnarla troppo. Per questo è importante non esagerare con la quantità.

5. IL FORNO CALDO
Non c’è dubbio: una Pinsa perfetta deve essere cotta a regola d’arte. Ma qual è uno degli sbagli più comuni sulla cottura? Il primo è quello di infornare la Pinsa prima che il forno sia ben caldo. Forno ventilato o statico, l’importante è metterlo alla massima potenza e aspettare che abbia raggiunto la temperatura. Noi consigliamo il forno in modalità statica, per un risultato perfetto.

6. A CHE TEMPERATURA IMPOSTARE IL FORNO?
Pinsami è una base Pinsa precotta, quindi ha bisogno del massimo calore concentrato in poco tempo. Metti il forno alla massima temperatura, o almeno a 250°. Basteranno circa 5 minuti per avere una Pinsa croccante fuori e irresistibilmente morbida dentro.

7. TEGLIA o GRIGLIA?
Mettere la Pinsa direttamente sulla griglia del forno oppure sulla classica teglia? Una cosa per ora è certa: vietato mettere la Pinsa sulla teglia fredda! Sai perché? La cottura della Pinsa non sarebbe omogenea, la parte inferiore non si cuocerebbe bene!
Il nostro consiglio è quello di infornare la pinsa direttamente sulla griglia, senza carta da forno. E la teglia? In questo caso, se proprio non vuoi rinunciarci, scalda il forno tenendola all’interno. In questo modo potrai infornare la Pinsa nella teglia già calda.

8. A QUALE RIPIANO DEL FORNO INFORNARE LA PINSA?
Conta dal fondo e posiziona la Pinsa al secondo ripiano. In questo modo assorbirà il calore dall’alto e dal basso in modo omogeneo.

9. COME SFORNARE LA PINSA
Per evitare che la Pinsa si ammorbidisca perdendo la sua adorabile croccantezza, nel momento in cui la sforni, appoggiala su una griglia in modo tale che svapori e perda l’umidità in eccesso.

10. AGGIUNGERE GLI ALTRI INGREDIENTI FUORI FORNO
Molti ingredienti, il prosciutto crudo, ma anche la mozzarella, le verdure grigliate… è meglio che vengano aggiunti fuori forno in modo che preservino la loro qualità e non si secchino troppo.

 

Bene, dopo averti svelato questi trucchi è il momento di passare all’azione!

Scopri le Ricette Pinsami a cui puoi ispirarti e se ne hai già in mente una, ideate da te, scatta la tua Pinsa e condividila sui social con HASHTAG: #cipinsoio e TAG:@Pinsami_italia

Con questi trucchi ora sai esattamente come preparare la Pinsa a regola d’arte!