Pinsa Romana in friggitrice ad aria e sulla griglia

Il caldo estivo ti fa passare la voglia di accendere il forno ma non vuoi rinunciare alla bontà e comodità della Pinsa? Ti capiamo bene… ed è proprio per questo che abbiamo testato dei metodi di cottura diversi dal forno, veloci e molto comodi.

La Pinsa, ormai prodotto di tendenza che difficilmente manca in cucina, potrai ora provala con i nostri piccoli consigli nella friggitrice ad aria e alla griglia, senza necessariamente cuocerla al forno. Per di più, con questi nuovi metodi di cottura potrai facilmente usarla nel tuo menù sia in estate che in inverno!

Ma cosa rende speciale la Pinsa Romana di Pinsami?

Avrai già sentito dire che è deliziosamente gustosa, ma ciò che rende speciale la nostra base Pinsa è che è anche particolarmente leggera. La Pinsa deve la sua leggerezza al mix di tre farine (farina di frumento, farina di riso e farina di soia) e alla lunga lievitazione. Oltre ad essere leggera, è anche molto versatile, perché come vedrai si presta a diverse tipologie di cottura!

Ma la bellezza di questi nuovi metodi di cottura è infatti anche questa: che puoi preparare la Pinsa dentro e fuori casa, e puoi anche risparmiarti il calore del forno! Perdipiù senza dover rinunciare a quella caratteristica croccantezza all’esterno e alla morbidezza all’interno che contraddistinguono la nostra Pinsa Pinsami.

Andiamo allora a scoprire assieme questi altri metodi di cottura che abbiamo provato noi!

Il primo che abbiamo testato è la friggitrice ad aria, o airfryer, diventata negli ultimi tempi un vero e proprio must, capace di conquistare vecchie e nuove generazioni grazie alla velocità di cottura, garantendo piatti perfetti cotti in modo sano senza necessità di condimenti.

Ma cos’è la friggitrice ad aria e perché è diventata così famosa?

Il suo successo è dovuto innanzitutto alla sua praticità. Infatti, la friggitrice ad aria, che assomiglia ad un piccolo fornetto, è sicuramente comoda perché puoi usarla per preparare tantissime ricette. Inoltre, la friggitrice, facendo circolare l’aria all’interno del cestello, cuoce in pochissimi minuti ogni ricetta!
Infatti, rispetto alla classica friggitrice ad olio in cui bisogna immergere gli alimenti nell’olio bollente, la friggitrice ad aria utilizza il calore e la stessa aria per la cottura degli alimenti. Ed è proprio per questo motivo che il risultato è una cottura sempre sana e leggera.

Di conseguenza non devi cucinare con il caldo del forno evitando anche gli odori di una classica friggitrice. In più la friggitrice ad aria è perfetta per cuocere la Pinsa perché funzionando più o meno come un piccolo forno, il risultato che si ottiene è lo stesso di un forno classico.

Ora segui qui invece passo per passo come abbiamo preparato la Pinsa Romana nella friggitrice ad aria e di seguito sul barbecue a carbonella o griglia:

  1.     Friggitrice ad aria:

  •       Condisci la Pinsa Pinsami con un filo d’olio, e tagliala a metà, quindi sul lato lungo della Pinsa in modo che si adatti perfettamente alle dimensioni del cestello (Foto 1).
  •      In questo primo passaggio inserisci nel cestello la Pinsa con la base rivolta verso l’alto e imposta la friggitrice a 200° per 3 minuti. Non utilizzare la carta da forno o la carta stagnola ma posiziona la Pinsa direttamente sulla griglia del cestello (Foto 2 e Foto 3).
  •       Una volta terminati i 3 minuti tira fuori la Pinsa e condisci per esempio con del pomodoro e della mozzarella (Foto 4).
  •     Ora inserisci la Pinsa condita nel cestello e accendi nuovamente la friggitrice a 200° per 2 minuti. Ripeti la stessa procedura con l’altra metà, e voilà, la Pinsa è pronta! (Foto 5 e Foto 6)

Se invece vuoi gustarti la Pinsa e sentire il suo sapore unico senza l’aggiunta di altri ingredienti, puoi prepararla anche semplicemente come focaccia! La procedura per la cottura è sempre la stessa, ma invece del pomodoro e della mozzarella, la puoi condire con sale, olio e origano o rosmarino!

preparazione pinsa per cottura in friggitrice tagliata a metà e pack della pinsa  pinsami frigo  pinsa romana nella friggitricecottura pinsa romana nella friggitrice

pinsa romana condita nella friggitrice Cottura Pinsa Romana nella friggitrice ad ariarisultato finale pinsa nella friggitrice ad aria una condita con pomodoro, mozzarella e basilico e una solo olio e origano

Come ti accennavo abbiamo testato anche un altro metodo di cottura, questo però all’aperto: il barbecue a carbonella, ma puoi cuocere la Pinsa anche sulla griglia a gas o anche su quella elettrica!

In questo caso puoi usare la Pinsa come bruschetta cuocendola direttamente sulla griglia con un filo d’olio oppure condendola con le verdure grigliate e la carne. Noi l’abbiamo provata con le verdure grigliate e il pollo ben arrostito! Una deliziosa ricetta fresca e leggera!

  1.     Barbecue a carbonella:

  •       Inizia preparando il barbecue e la carbonella.
  •       Una volta pronta, posizionare la griglia sul piano più alto del barbecue.
  •       Nel frattempo che aspetti che la carbonella raggiunga la temperatura massima, taglia le verdure a fette sottili e condisci con un filo d’olio. Noi abbiamo optato per zucchine e melanzane.
  •       Poi inizia a condire il pollo con un filo d’olio, sale grosso e rosmarino, e adesso che il barbecue è pronto posiziona sulla griglia il pollo e le verdure (Foto 1).
  •       Condisci la superficie della Pinsa Pinsami con un filo d’olio e posizionala sul barbecue, prima appoggiando sulla griglia la parte superiore (ovvero con la base rivolta verso l’alto) e in seguito girandola e facendo cuocere appoggiata alla griglia la parte inferiore (Foto 2).
  •       Lascia la Pinsa sulla griglia per 3 minuti per lato e monitora la cottura siccome a seconda del calore emanato dalla carbonella i minuti richiesti potrebbero variare.
  •       Ora che tutti gli ingredienti sono pronti condisci con le verdure grigliate, il pollo a pezzetti, pomodorini freschi, basilico e olio a piacere (Foto 3).

cottura verdure e pollo sulla griglia per la pinsa cottura pinsa sul barbecue pinsa farcita cottura sul barbecue

Perfetta quindi come maxi bruschetta per accompagnare le tue grigliate di carne con gli ingredienti che più preferisci! E perché no, anche in versione vegetariana!

Infatti, essendo la Pinsa Romana Pinsami preparata senza grassi animali aggiunti, puoi ricettarla anche con delle verdure grigliate e squacquerone o stracchino.

Insomma, dentro casa o fuori casa, in estate o inverno, puoi facilmente usare la Pinsa per svariate idee culinarie. In questo modo non devi mai rinunciare alla bontà della Pinsa, basta pinsarci e siamo già lì con te!

Se invece vuoi scoprire i migliori trucchi della cottura della Pinsa Romana al forno ti consigliamo di leggere questo nostro articolo.

Ti abbiamo incuriosito e stai pensando alle tante ricette con la Pinsa che vorresti sperimentare nella friggitrice o sulla griglia? Puoi scoprire tutte le nostre ricette qui e scegliere quella che più si addice al tuo gusto!

Ne hai qualcuna da proporci? Scatta la tua Pinsa Romana e condividila sui social con HASHTAG: #cipinsoio e TAG:@Pinsami_italia

ALTRI ARTICOLI DA NON PERDERE ASSOLUTAMENTE!